GONG - Storia

 

Il Gong è uno strumento sacro e molto antico, usato già 6000 anni fa dai primi Sciamani dell'Età del Bronzo nelle loro cerimonie.
Si narra che i primi Gong siano stati creati da pezzi di meteoriti caduti dal cielo.

Originario della Mesopotamia, il Gong si diffonde presto in tutto Oriente, nella storia Cinese, è menzionato intorno al 500 d.C. nello Hsi Yu, tra il Tibet e la Birmania, sotto l'imperatore Hsuan Wu. Una ricerca storica afferma che da quattro centri, Birmania, Cina, Annam e Java, derivano almeno 7 forme e strutture sonore di Gong.

In India si racconta che il Buddha della Compassione ritorni a noi attraverso il suono del Gong, ed è per questo che i suoi discepoli incidevano su tutti i Gong due caratteri in cinese mandarino, Tai Loi, che vogliono dire: la Felicità è Arrivata. Il Buddismo insegna che se colpito correttamente, il Gong emetta un suono estremamente simile all'OM, il suono primordiale che ha dato vita a tutte le cose.

Anticamente solo poche famiglie conoscevano la tradizione del Gong poichè veniva tramandata di generazione in generazione mentre l'arte del Gong Master era nascosta con un senso di mistero e magia. I costruttori credevano che la creazione di un Gong potesse riuscire solo con l'aiuto di forze superiori.
Utilizzato inizialmente da sciamani e monaci come strumento di iniziazione per l'illuminazione e la meditazione è diventato in seguito anche uno strumento musicale, accompagnando celebrazioni, cerimonie, canzoni e spettacoli teatrali.

In Occidente invece fu conosciuto inizialmente solo per i suoni tonanti. Il rock lo scoprì negli anni settanta, sul palco dei Pink Floyd era alle spalle di Nick Mason. John Bonham, batterista dei Led Zeppelin, gli dava fuoco al termine del suo assolo. Raramente, al contrario, il suono dei Gong era ascoltato in orchestre sinfoniche.

Oggi la ditta europea Paiste, partendo dai disegni tradizionali dei Gong Orientali ed in collaborazione con scienziati, musicisti ed operatori terapeutici, è riuscita a mettere a punto importanti cambiamenti per quanto riguarda la progettazione, la costruzione e la messa a punto, dando ai propri Gong uno straordinario e particolare carattere al suono e creando una miscela armoniosa di risonanza sonora.